Chiusa


 

CHIUSA
 
 
E allora, dopo tutto questo scritto, cosa rimane al lettore? Si può tracciare una sintetica guida per la vita? Una vita dove non c’e’ l’estasi continua, la felicità perpetua, ma una sostanziale soddisfazione?
In questo volume abbiamo dapprima inquadrato l’esistenza e le sue regole. Abbiamo analizzato le caratteristiche della vita in generale e dell’uomo in particolare. Si è parlato dei comportamenti da seguire per una buona e soddisfacente esistenza e si è fatta una rassegna delle azioni positive che si possono compiere.
A questo punto proviamo a tirare le somme.
 
I capisaldi ?
·        la vita non ti chiede niente, se non di vivere pienamente ma secondo il tuo ritmo;
·        una buona vita si ottiene seguendo i criteri di essere se stessi, di amare, di fare, di conseguire la gioia;
·        la verità emotiva: devi scegliere tra le azioni positive quelle che ti piacciono di più, quelle in cui esprimi te stesso, quelle che suscitano la tua passione;
·        vivere non e’ un lavoro forzato. La tua vita non può essere contro natura, la tua natura;
·        qualunque cosa tu faccia, fai comunque delle cose, agisci, non relegarti a un ruolo passivo;
·        interpreta sempre l’esistenza sulla base della consapevolezza e della benevolenza:
  • l’ansietà, l’ossessiva ricerca del benessere non ha senso alcuno: governa la vita con la tua mente: stiamo così: sereni e illuminati;
  • nella vita si può rinascere. L’acero lacero è diventato un albero maestoso.
 
 
Aprirsi alla vita
"Rinunciare ai pensieri illusori, al piccolo ego, e aprirsi alla vita universale che costituisce la nostra vera essenza. Questa è una vita illuminata"  
Tae Hye sunim


Articolo tratto da: biochiave.it - http://www.biochiave.it/flatnux/
URL di riferimento: http://www.biochiave.it/flatnux//index.php?mod=58_Lacero_lacero/31_Chiusa