logo
logo

L'acero lacero » La forza del cuore

 

 

LA FORZA DEL CUORE 

 
Il motore della vita è l’amore, perché solo l’amore spinge a muovere il mondo, a costituire un elemento dinamico, a essere come normalmente l’uomo è: positivo, tendenzialmente buono, con voglia di fare, di agire, di migliorare. L’amore si vede nei sentimenti verso le persone care e in una generale tendenza a costituire società, gruppo, insieme alle altre persone. Si vede nella spinta a tessere con gli altri relazioni positive, a allearsi per superare gli ostacoli.
 
Il mondo non si cambia con la ragione ma con l'amore. Per quanto la ragione possa indicare la strada che si deve percorrere è invece l'Amore che al cammino dà impulso, forza, saldezza. Senza Amore ciò che si fa può sembrare senza senso e far tendere ad assumere atteggiamenti passivi che se si trascinano, deviano dalla retta Via che invece va mantenuta in forza di una chiara volontà che nasce dalla consapevolezza ma anche dalla passione.
Sia maestro il fatto che la procreazione, passa attraverso il sesso come segno dell'Amore individuale e universale che è bene che ci pervada e al quale è necessario affidarsi, anche nelle scelte di vita.
 
Se l’Amore Universale è il fluido nel quale si è immersi, anzi del quale si fa parte ed è l’insieme della vita cui intimamente si appartiene, la gioia di vivere è il legame che ne rivela l’essenza e che permette di entrare con esso in sintonia.
Nell’amore universale ci si sente a proprio agio, sguazzando come un’oca in un lago, essendo a casa in festa. Nell’amore universale dovete entrare e potete entrare solo essendo voi stessi, manifestando la vostra essenza più intima e profonda, libera dai condizionamenti dando sfogo alla vostra libertà espressiva, sempre nel rispetto di quella altrui.
 
Essere se stessi, sentirsi se stessi e alla luce di questo inquadrare la propria esistenza e percorrere la propria vita è vivere pienamente e con gioia. L’amore è lo strumento che dà la forza vivere una vita esaltante, piena, che merita di essere vissuta. Essere se stessi non significa passare alla storia o cercare l’autoaffermazione. Nulla di più sbagliato. Essere se stessi significa vivere anche semplicemente ma convinti che “questa è la mia vita”.
Si può fare sesso per dovere oppure per piacere così come si può vivere per dovere oppure per piacere. Ma solo il piacere è in sintonia con l'amore universale.
 
L’alternativa al piacere è l’ambizione. A volte si vive solo evocando il senso del dovere in nome del quale sacrifichiamo tutta l’esistenza. Ma attenzione: vivere per dovere dissimula solo l'ambizione e l'ambizione è un elemento di esaltazione dell’ego, che può essere nelle sue esasperazioni il primo nemico dell’uomo e il primo elemento negativo per la società!   L'alternativa è quindi tra piacere e egoismo.
 
Divertitevi, fate le cose che vi piacciono, perché solo l'amore per la vita ti immette nell'amore universale e solo se si è contenti si può influenzare positivamente gli altri.
Essere soddisfatti della propria esistenza e di quello che si fa e infatti il più concreto mezzo per portare aiuto alle persone. L’apprendimento vero non è tanto quello che si trae dalle parole, ma quello che si trae dall’esempio che si tocca con mano. Vivere una vita soddisfatta e corretta nel rapporto con gli altri è la migliore lezione che possiamo dare, il miglior consiglio, la più sicura indicazione.
E allora nella vita bisogna osare, essere se stessi senza paure. Bisogna fare ciò che ci piace, che amiamo fare. Bisogna avere il coraggio di esprimere le proprie opinioni, le proprie verità, con estrema sincerità, è questa la giusta Via.
L’importante è muoversi, innestare la marcia e partire. Le occasioni di crescita e di positività capiteranno sicuramente durante il viaggio.
 
La vita non è fatta per essere un luogo di sofferenza e di dolore. Il dolore è una componente basilare della vita ma è anche ciò che bisogna sconfiggere. E allora siate liberi di vivere la vita con serenità e gioia tutte le volte che potete.
Ricordate il consiglio del poeta latino Lucrezio : spenditi i soldi se no gli eredi li sprecheranno. E ancora questi consigli:
Ogni giorno devi divertirti un po' : così si distendono i nervi e dormi più rilassato. Adesso devo divertirmi : poi è tardi.
Il benessere il ridere e l'emergere delle emozioni sono gli indicatori di verifica che stai vivendo in modo armonioso.
La vita può essere affrontata aspettando che finisca o assaporandone ogni momento. Lo stesso discorso vale per i suoi singoli giorni, di cui la vita è la sommatoria: gustiamo ogni istante della nostra vita, e gustiamolo ancora di più perché lo possiamo dividere con una persona cara.
Se hai un progetto non aspettare: realizzalo subito. Smetti di aspettare per esempio di cominciare a lavorare, di andare in pensione, di sposarti, di divorziare.... di aspettare il venerdì sera, la domenica mattina, di avere una nuova macchina o una casa nuova.... di aspettare la primavera o l’estate,... e decidi che non c’è momento migliore per essere felici che il momento presente....
 
Tenete presente sempre che la verità è emotiva. Noi possiamo teorizzare la migliore delle Vie possibili, fatta di consapevolezza, di benevolenza e di karma, ma seguire questi insegnamenti ci lascerà sempre insoddisfatti.
Inutile teorizzare se poi non ci si attiva, e non ci si attiva se non si sente lo stimolo. Inutile dire voglio dimagrire, farò la dieta. Se non si è profondamente convinti dentro che questo è necessario, poi non si farà.
Se una cosa è una sentita veramente, se veramente la vogliamo, ci viene da dentro la spinta a farla. Se non c’è spinta non c’è vero desiderio.
Lasciamoci andare, seguiamo i nostri desideri, così come seguiamo nella meditazione il nostro respiro. Chiediamoci cosa vogliamo veramente, ma non interroghiamo la nostra mente, ascoltiamo il nostro istinto, le istanze che vengono da dentro.
Quella diventerà la nostra verità, non le teorizzazioni che non potremo mai applicare. La verità è emotiva. E questa verità emotiva è quella che fa funzionare il mondo. Quella che muove le api sul fiore, il sesso che fa nascere i piccoli, l’amore che li fa educare e crescere. La vita è quello che è. Accettiamo la nostra vita per quello che è veramente, a livello emotivo, emozionale, che ci viene da dentro.
Imponiamoci solo alcuni grandi limiti e alcuni grandi indirizzi. Per il resto viviamo con soddisfazione vera.
Solo se l’albero della nostra vita produrrà molti fiori e grandi frutti capiremo il significato della nostra esistenza.
 
 
Fate esperienza del Chan!
Non si tratta di fare un mucchio di domande.
Il modo migliore è semplicemente ascoltare il mormorio del mondo.
La risposta alla tua domanda?
Interroga il tuo cuore.
Maestro Xu Yun
 
Risvegliare il Buddha
Risvegliare in noi il Buddha è risvegliare il proprio cuore.
Il cuore è il Buddha, null'altro.
Guarda le foreste, gli stagni, i laghi.
Lascia che il giorno e la notte cantino la canzone del Dharma.
Tai An (m.1403)
print
 
Login

:


Recupera password
Non sei ancora registrato?
Registrati ora!

Freely inspired to Mollio template
Powered by FlatNuX (FlatNuke3)! Valid HTML 4.01! Valid CSS! Get RSS 2.0 Feed
Powered by FlatNuX © 2003-2005| Site Admin: Me| Full Map
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.
Page generated in 20.3262 seconds.