logo
logo

Ecologia Profonda » Ecologia Profonda e relativismo

 

Ecologia profonda e relativismo

La vita, originatasi spontaneamente circa 3,5 miliardi di anni fa, ha delle sue regole che tutti i viventi hanno nel DNA, e che presiedono alle finalità e alla quotidianità dell’esistenza. Le regole morali, l’etica, gli obiettivi sociali sono sempre ispirati dalle regole primordiali.

Questo sito intende promuovere una visione che parta dalle regole fondamentali della vita e promuova le soluzioni in armonia con esse che costituiscono la cosiddetta ETICA DELLA VITA.

Dai tempi storici la specie umana si è dotata di sistemi organici di pensiero caratterizzati da dare una spiegazione alle domande esistenziali umane e dare indirizzi di comportamento e di conseguenti azioni.

In Biochiave si  indica  uno schema di Sistema organico di pensiero che vuole proporre una chiave di lettura del mondo e una chiave che apra le porte della vita. Il modello filosofico di riferimento è L’ECOLOGIA PROFONDA unita al RELATIVISMO.

Biochiave è un tassello della continua lotta della vita per la propria condizione ottimale di sopravvivenza.

La  situazione critica cui sta portando il pianeta la specie umana con un esagerato e troppo repentino cambiamentoi, provoca traumatismi violenti, che minano ne lo stato di equilibrio, mettendolo in crisi.

A questa situazione la specie umana deve dare una risposta interna sul piano filosofico, politico e pratico nella quotidianità dei singoli individui.

La chiave di lettura dei fenomeni sociali e le soluzioni che si devono dare sono scritti nella storia naturale del pianeta.

 

COSA si propone il sito BIOCHIAVE :

  • Diffondere una visione della vita in un ritrovato rapporto con la natura e con i ritmi biologici esistenti da sempre
  • Rispondere alle domande metafisiche dell’uomo,  dando una chiave di lettura del mondo, spiegando  le connessioni tra la vita e la morte
  • Individuare e proporre regole morali e di impostazione sociale, stili di vita
  • Costituire elemento di pressione per un eventuale cambiamento sociale e politico
  • Informare sulla situazione della vita sul pianeta, sui pericoli che corre e sulle azioni in atto o da attivare
  • Essere uno strumento per promuovere progetti e attività coerenti con le proprie finalità e idee
  • Favorire l’aggregazione di persone che hanno una visione comune
  • Dare voce e sfogo alle parti non razionali del nostro essere, il senso di comunanza con  il mondo, o per qualcuno con il divino, il sentimento, l’amore, l’istinto, l’inconscio, la paura, la gioia, tutto ciò che il materialismo e l’illuminismo ci hanno insegnato a negare, ma che pure esistono e sono alla base dei nostri comportamenti al pari della razionalità.

 

PUNTI FONDANTI:

Principi universali e Leggi di natura

  • IL RELATIVISMO.  Ogni atto umano e ogni idea da cui discende hanno una finalità egoistica e danno alla persona un vantaggio. Non esiste la verità assoluta, ma può esistere una verità conveniente. Biochiave non è uno strumento di verità assoluta ma un sistema di pensiero utile all’umanità nel sua situazione attuale e in relazione ai problemi che oggi ha di fronte
  • LA BIO-DIVERSITA’. E’ una delle principali strategie per la difesa e l’espansione della Vita. La vita ha bisogno della diversità per essere uno strumento flessibile e poter rispondere con strumenti diversi a diversi problemi. Applicata alle singole specie, quali l’uomo, discende che tutti gli uomini sono diversi tra loro (basta guardarli) e diverse sono le culture che ne sono il riferimento. Gli uomini sono quindi diversi per caratteri genetici e per cultura.
  • IL PRINCIPIO DI SOPRAVVIVENZA. Ogni essere vivente lo ha come punto di riferimento assoluto per sé e per la propria discendenza. 
  • L’OSCILLAZIONE tra AFFERMAZIONE INDIVIDUALE e COLLABORAZIONE è una scelta tattica funzionale a una migliore potenzialità di sopravvivenza per sé e per la discendenza.
  • L' INTERDIPEDENZA. Ogni atto che chiunque compie ha una ricaduta sugli altri e sulla situazione di contesto. Nessuno può tirarsi fuori da un senso di responsabilità.
  • L' IMPERMANENZA. Tutto cambia ogni istante, nessuna situazione può essere fermata come in una fotografia. Tutto ciò che diciamo o facciamo o realizziamo non sarà per sempre.

 

Visione metafisica e Idee portanti

  • L’ ECOLOGIA PROFONDA (deep ecology) è un termine ideato dal filosofo e scalatore norvegese Arne Naess, in opposizione alla ecologia di superficie (swallow ecology) e pone al centro della propria filosofia un rovesciato rapporto tra uomo e natura e preconizza che la soluzione dei problemi dell’umanità e del mondo debba passare attraverso l’ECOCENTRISMO, la centralità della biosfera e dei suoi meccanismi opposto all’antropocentrismo.
  • IL SENSO DELLA VITA: Il compito degli uomini? Vivere semplicemente, come in una famiglia, secondo le regole che la grande famiglia della vita ha e si è data: i principi immutabili, l’armonia, avere un ruolo nella comunità globale. ”Che altro potremmo desiderare di fare della nostra vita se non offrirla in amorevole e gioioso servizio alla Terra e a tutti i suoi abitanti? (Julia Hill)”
  • IL PANTEISMO : Non c’è bisogno di un Dio esterno per giustificare ciò che vediamo. religione panteista, Ogni idea, la cultura, la scienza, la religione, l’arte sono parte della natura. Non sono nostre. Nascono nella nostra mente ma la mente non è nostra: è parte della natura, di un circuito di relazioni
  • GLI UOMINI COME ANELLO DI UNA CATENA STORICA : Ogni vita deriva da altre vite e ne porta inevitabilmente i segni. Così come porta i segni di ogni relazione e di ogni esperienza. Nessun essere vivente è slegato dagli altri e chi ci ha preceduto continua in noi, così come noi continueremo negli altri
  • PADRI SPIRITUALI : Arne Naess, Spinoza, Buddha, Francesco d’Assisi, Linneo

 

I Valori base dell’ecologia profonda

Secondo quanto individuato de Arne Naess nel 1994, possiamo così individuarli:

  • Il valore intrinseco di ogni vita indipendentemente dall’utilità per l’uomo
  • La tutela della biodiversità ovvero di ogni parte dell’ecosistema, la ammirazione dell'ARMONIA naturale e la necessità di ripristinarla ove si presentino squilibri causati dall’uomo
  • Il ridimensionamento dell’impatto umano sul pianeta con la riduzione dei consumi e anche attraverso la leva demografica con la diminuzione graduale degli appartenenti alla specie umana
  • Un cambiamento nelle attuali politiche (espansive e consumistiche), che influiscono sulle scelte economiche, tecnologiche, ideologiche
  • L’impegno all’attività sociale e politica

Derivano da questi valori cardine ad esempio l’importanza di:

  • La piccola dimensione per ogni attività umana
  • Le tecnologie non inquinanti che imitano i processi naturali (eolico, pannelli fotovoltaici, riciclaggio, compostaggio, lotta biologica, geotermia
  • Il bioregionalismo, l’armonia dell’uomo con il piccolo ambiente circostante
  • Il rispetto per ogni cultura
  • Un nuovo spirito religioso, laico e naturalistico
  • L’autorealizzazione di ogni essere vivente
  • La salvaguardia delle aree selvagge ad alta naturalità - wilderness
  • Il ritorno alla terra e all'agricoltura di sussistenza

  

print
 
Login

:


Recupera password
Non sei ancora registrato?
Registrati ora!

Freely inspired to Mollio template
Powered by FlatNuX (FlatNuke3)! Valid HTML 4.01! Valid CSS! Get RSS 2.0 Feed
Powered by FlatNuX © 2003-2005| Site Admin: Me| Full Map
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.
Page generated in 22.5694 seconds.